1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Che cosa è il bosco?

il boscoIl bosco non è che un insieme di alberi, la cui storia può essere stata dominata dalla Natura oppure influenzata dalle attività dell’Uomo.

Secondo l’autorevole Enciclopedia Treccani il bosco si definisce come un’ associazione vegetale di alberi selvatici di alto fusto (e inoltre di arbusti, suffrutici ed erbe, che più propriamente. costituiscono il «sottobosco») su una notevole estensione di terreno.

Se ti piace lavorare il legno, come a noi della Falegnameria artistica di Bioforme, allora amerai senz’altro gli alberi e i boschi dai quali provengono.

Ecco perché in questo articolo cerchiamo di approfondire un poco l’origine e la tipologia dei boschi.

Partiamo…

Quando gli alberi hanno tutti la stessa altezza, allora vuol dire che hanno la stessa età. Si parla in questo caso di bosco coetaneo.

Quando gli alberi del bosco presentano altezze diverse allora hanno anche età diverse e il bosco si definisce disetaneo.

Ci sono anche situazioni intermedie però, come quelle in cui uno strato di alberi maturi ha sotto giovani piante. Il bosco si descrive allora come a popolamento stratificato

Quando il bosco è naturale?

Puoi riconoscere un bosco naturale, cioè non influenzato dall’azione dell’uomo, quando è  formato da gruppi di alberi di età diverse. I tagli e i rimboschimenti fatti dall’uomo, infatti, favoriscono invece i popolamenti coetanei.

Che cosa è una fustaia?

fustaiaLa fustaia è un bosco dove tutti (o quasi) gli alberi sono nati da semi.

Il termine fustaia deriva da fusto. 

Il fusto è la parte principale del corpo delle piante da cui si dipartono i rami e le foglie. Negli alberi molto giovani, il fusto appare ancora verde e capace di fotosintesi. Successivamente diventa legnoso e negli alberi prende il nome di tronco.

La fustaia naturale è quella sviluppata da semi che provengono dalle piante intorno.

La fustaia artificiale è quella creata dall’uomo spargendo semi provenienti da vivai forestali. Si riconosce facilmente perché spesso le  piante sono  disposte in modo regolare sul terreno.

Una fustaia si può classificare anche in base all’età degli alberi che la popolano:

  • perticaia giovane quando gli alberi sono piccoli e molto fitti
  • fustaia adulta se c’è prevalenza di alberi adulti
  • fustaia matura quando la gran parte degli  alberi sono molto vecchi e prossimi a morire  

Che cosa è un bosco ceduo?

Un bosco ceduo si forma  quando vengono tagliate piante preesistenti e dal cui ceppo sono stati emessi i polloni. I boschi cedui permettono di produrre in fretta legname da ardere o per  costruire piccoli pali. Non tutti gli alberi generano polloni dopo il taglio perciò alcuni boschi presentano sia alberi cedui, sia fusti (boschi cedui composti).

Il bosco si dice puro  se è formato da piante della stessa specie. In natura tali situazioni sono rare e si formano solitamente in situazioni ambientali estreme,  per esempio in alta montagna dove si possono trovare lariceti e abetine pure.  A volte l’uomo agevola la formazione di questi boschi, sia con piante tutte della stessa specie, sia favorendo una specie rispetto alle altre.

Il bosco misto è  formato da due o più specie. Se una è molto più abbondante rispetto alle altre, si definisce dominante. Ogni tipo di bosco è tipico di una specifica fascia altimetrica e predilige determinati terreni e esposizioni, con esigenze diverse per quanto riguarda umidità e suolo.

Che cosa è il bosco verticale?

Il bosco verticale non esiste in natura.

E’ il nome attribuito ad un progetto residenziale milanese dello Studio Boeri, composto da due grattacieli, le cui facciate sono state adornate con almeno duemila essenze arboree, tra arbusti e alberi ad alto fusto.

Inaugurate nel 2014, al confine del quartiere Isola,  le due torri verdi rappresentano un progetto di riforestazione metropolitana molto ambizioso che mira ad aumentare la biodiversità vegetale e animale di Milano,  contribuendo anche a mitigare il microclima.

Il Bosco verticale dista solo 3 fermate della metropolitana lilla dalla sede di Bioforme. Perciò se venite a trovarci, potrete facilmente visitare anche la nuova area sulla quale sorge questo innovativo progetto. Per approfondire i criteri utilizzati nella sua ideazione leggi anche la scheda ad esso dedicato su wikipedia.