counter stats

Circa Giovanni De Bernardi

Laureato in economia politica, giornalista, vive le sue prime esperienze professionali nel mondo delle imprese. Si occupa prima di amministrazione e in seguito di marketing, comunicazione e SEO. Nel 2007 incontra Jurek, frequenta i suoi corsi di arte applicata e nel 2009 ne diventa uno dei principali soci e collaboratori. Trasferitosi in Danimarca nel 2016, continua a collaborare con Bioforme, curandone la comunicazione online con immutata passione.

La respirazione veloce controllata

Le tecniche principali Se hai letto anche gli articoli precedenti di questa serie che Bioforme dedica alla respirazione controllata saprai che già che nell'ultimo articolo abbiamo affrontato un tipo di respirazione che potremmo definire lenta. Bene, hai provato a farla? Come ti sei sentito dopo l'esercizio di respirazione? Adesso prenderemo in esame invece i benefici della respirazione veloce controllata. Prima d'iniziare, un breve avvertimento molto importante: i seguenti esercizi si eseguono solo seduti o sdraiati in un ambiente sicuro (mai durante la guida o vicino all'acqua ad esempio). Inoltre, non farli se sei stressata, la sera, durante la gravidanza o se hai la pressione alta. Bhastrika Bhastrika è una tecnica di respirazione indiana che dovrebbe liberare i polmoni, quindi è anche chiamata "respiro purificatore". Facciamo un minuto di bhastrika insieme. Leggi prima le istruzioni: Puntiamo a eseguire 30 respiri al minuto, il che significa che si inspira per 1 secondo e si espira durante il secondo successivo. Si ripete il [...]

Come montare una lama da traforo

Breve guida all'archetto da traforo Calma e sangue freddo ... non è difficile. Osserva bene la lama e sistema la parte dentellata verso l'esterno del seghetto con i denti che puntano verso il basso. Allenta  le viti dei morsetti, inserisci una delle estremità della lama in uno dei morsetti  e stringi  quel che basta per fissarla. A seconda del seghetto che hai, fai flettere leggermente l'arco, in modo tale da avvicinare un pochino i morsetti tra loro, in questo  modo potrai inserire la lama per qualche millimetro e, una volta serrata, la lama da traforo resterà  in tensione grazie all'elasticità dell'arco che tenderà a tornare alla posizione originale. C’è un trucco per  montare come si deve  la lama del traforo? Nessun trucco e nessun inganno,  basta osservare che con una tensione insufficiente il taglio sarà difficile e impreciso, se invece la lama è troppo  tesa allora rischia di spezzarsi. Dopo aver spezzato o curvato qualche lama riuscirai da [...]

Respirazione lenta: come migliorare drasticamente la tua salute con 1 solo esercizio

Nell'articolo precedente della serie che Bioforme ha dedicato alla respirazione controllata avevi imparato come misurare l'efficienza del tuo respiro per fissare un punto di partenza in base al quale testare l'efficacia degli esercizi. Oggi finalmente affrontiamo gli esercizi pratici di respirazione. Ci concentreremo su un esercizio semplicissimo, molto benefico per la salute. Per prima cosa ti spiego perché funziona e poi ti mostro come si fa. Pronti, respira, leggi! Respiro, cuore e cervello sono collegati. Il cuore segue il respiro e il cervello segue il cuore. Gli esercizi di respirazione lenta portano alla coerenza del cuore, che ha mostrato benefici psicologici, come il miglioramento dell'energia mentale e la riduzione di ansia, depressione, rabbia e confusione [5, 6]. Può anche portare a miglioramenti fisiologici, come abbassamento della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna [10] e riduzione dell'insonnia [11]. Come mai  la respirazione lenta e consapevole ha così tanti benefici positivi? Perché la respirazione lenta funziona? Cosa è la coerenza cardiaca? [...]

Metti alla prova il tuo respiro

5 test per misurare la tua respirazione In questo articolo Bioforme ti spiega come testare il tuo respiro! È stato dimostrato come una buona respirazione sia per la longevità, un fattore ancora più importante  dell'esercizio fisico e della dieta [1], da qui l'importanza di valutare e migliorare la tua respirazione. Puoi asempre andare in ospedale per far controllare la tua efficienza polmonare, ma una semplice e breve serie di test casalinghi può già darti un'ottima indicazione di quanto funzioni bene o meno  la tua respirazione. Test #1 - Volume Respiratorio: assunzione di ossigeno È stato dimostrato che la capacità polmonare è correlata a diverse malattie [1, 2]. Puoi controllare la tua capacità polmonare facendo un respiro profondo e cominciando a contare. Vediamo come. Alzati e piega leggermente le ginocchia. Fai un respiro più profondo che puoi. Quindi comincia a contare ad alta voce il più velocemente possibile, facendoti capire. Fallo nel modo più rapido, preciso e chiaro di cui sei [...]

Respirare con il naso: perché fa bene [o almeno così dicono]

Bioforme continua la sua serie di articoli dedicata alla respirazione consapevole come strumento per la meditazione creativa. Oggi ti parlo dell'aria e di come dovresti consumarla. Hai presente quando hai un  lauto pasto davanti a te e non riesci a decidere se, per mangiare, devi usare un cucchiaio o una forchetta? La stessa decisione può essere presa quando si respira aria, devi usare la bocca o il naso per mangiarti l'aria? I Gas Come abbiamo imparato nell'ultima puntata, il cuore della respirazione è lo scambio di gas, entra ossigeno ed esce anidride carbonica. C'è anche dell'ossido nitrico di mezzo ...se respiri correttamente. Guardiamo un po' più da vicino questi tre gas! Ossigeno - O2 Il tuo corpo usa l'O2 come fonte per metabolizzare zuccheri, grassi e proteine ​​e produrre così energia. Questo è il metabolismo aerobico ed è il meccanismo predefinito del tuo corpo per recuperare energia. Se, tuttavia, ti alleni molto duramente ei tuoi polmoni non riescono a tenere il [...]

Olio di vaselina: come trattare e proteggere il legno per alimenti

Andiamo subito dritti al punto... L’olio di vaselina è una sostanza composta da idrocarburi derivanti dalla distillazione e raffinazione del petrolio. Gli idrocarburi contenuti in queste miscele possono  presentarsi in diversi stati: fluido semisolido solido A cosa serve la vaselina Quando si presenta in forma semisolida, traslucida e filante, con la consistenza di un unguento ad esempio allora si parla di vaselina bianca o petrolatum. Se gli idrocarburi  sono ancora più pesanti abbiamo allora la stearina o paraffina solida, una sostanza  simile alla cera e impiegata nella produzione delle candele. Invece... ...quando gli idrocarburi hanno un peso molecolare basso , abbiamo l' olio di vaselina o paraffina liquida. Il colore dell’olio di vaselina  va dal trasparente al giallo al marrone: dipende dalla sua purezza. Se l'olio è privo di contaminazioni e sicuro per la salute dell’uomo, quest’olio minerale prende il nome di vaselina bianca anche se, in realtà, è trasparente. Gli oli di colore giallo o marrone, invece, sono pericolosi e come [...]

L’apparato respiratorio: uno schema riassuntivo

Nel primo articolo dedicato alla respirazione consapevole, qui nel blog di Bioforme, ne abbiamo sottolineata l'importanza per le attività creative e il suo legame con la meditazione. Nel secondo abbiamo fornito degli strumenti pratici per avvicinarsi alla respirazione controllata e testarne i benefici. Adesso prendiamo consapevolezza di come funziona il nostro apparato respiratorio e della sua anatomia (vedi mappa qui sopra), per essere più coscienti di quello che facciamo quando adotteremo tecniche di respirazione controllata. Cominciamo con un riassunto del tragitto principale: dal naso alla cavità nasale e quindi ai polmoni.  Quando l'aria entra nel naso, i piccoli peli nel naso filtrano immediatamente le particelle più grandi come la polvere.  L'aria procede quindi alla conca nasale dove viene umidificata e riscaldata e le particelle più piccole vengono filtrate dalle mucose circostanti. Gola: l'aria dalla bocca viene inviata ai polmoni attraverso la gola. Laringe: questa parte della gola aiuta l'aria a passare nei polmoni e tiene fuori cibo e bevande [...]

Come combattere e sconfiggere per sempre i tarli del legno

I nuovi prodotti antitarlo Devi sapere che i tarli del legno, sono una delle principali cause di degrado del legno. Devi sapere anche che oggi i nuovi prodotti  antitarlo in commercio non agiscono più per asfissia, quindi la cosiddetta fasciatura è inutile. A causa delle nuove normative le sostanze volatili sono state sostituite, quindi il prodotto antitarlo agisce solo per ingestione. È opportuno, pertanto,  che tu (aspirante angelo sterminatore di tarli) impregni in maniera più che abbondante il tuo manufatto con più mani e  rimuovi allo stesso tempo tutte le vernici che non permettono la penetrazione del prodotto. Il tarlo (maledetto), infatti, può continuare tranquillamente a vivere all'interno per diverso tempo dopo il trattamento fino a che non ingerirà il legno trattato e solo allora morirà. Quante volte occorre ripetere il trattamento antitarlo? In genere, il trattamento antitarlo lo devi ripetere due o tre volte a distanza di mesi e soprattutto perché sia più efficace lo devi eseguire nei momenti [...]

La tecnica più semplice per controllare il respiro

I benefici che la scienza attribuisce alla respirazione controllata Nel primo articolo di questa serie dedicata alla respirazione ti avevo introdotto al concetto di respirazione controllata o consapevole e alla sua rilevanza anche nel campo creativo e artistico. Oggi continuiamo con l'esplorazione di tutti i benefici della respirazione che sono stati dimostrati scientificamente. Controllare il tuo respiro è sicuramente l'attività più semplice e meno dispendiosa in assoluto che puoi praticare per migliorare per la tua salute e il tuo benessere! Come respirare bene per dormire meglio: la tecnica 4-7-8 Partiamo dai benefici per la salute di cui tutti possono cominciare a godere, come un sonno migliore. Non riuscire a riposare bene è spesso la conseguenza di menti troppo indaffarate e pensieri negativi. Concentrarsi sul respiro mentre ci si addormenta calma la mente e riduce l'ansia . Se non ci credi, prova la tecnica 4-7-8: inspira lentamente per 4 secondi trattieni il respiro per 7 secondi espira lentamente per altri [...]

Introduzione al respiro consapevole

Immagina... ...di tornare a scuola, per un momento. Ti svegli all'improvviso, sollevi la tua faccia accartocciata dal libro di testo e ti rendi conto di esserti addormentato mentre ti stavi preparando per l'esame finale. Non solo adesso sei in ritardo, hai anche studiato poco. Esci di corsa e ti lanci a perdifiato per arrivare a scuola in tempo. Giunto in classe, ti accasci sulla sedia sfinito e cominci a sentire il ​​cuore rimbombare nel petto non appena il tuo insegnante fa scorrere l'occhio sul registro per scegliere chi interrogare. Come pensi che suoni il tuo respiro in quel momento? Stai facendo respiri lenti e pieni dalla pancia o respiri veloci e superficiali con il petto che si solleva come lo stantuffo di un treno a vapore? A meno che tu non abbia già familiarità con il respiro, la risposta è quasi certamente quest'ultima. La respirazione rapida e superficiale è sintomo di stress. In effetti, essa fa parte della risposta [...]

Torna in cima