L’olio paglierino

La finitura a olio

L’olio paglierino è un olio di colore giallo chiaro, per l’appunto paglierino, di origine vegetale. L’olio paglierino esiste anche nella colorazione rosso ambrato. L’olio paglierino è trasparente e si utilizza per lucidare tutti i manufatti in legno destinati ad uso interno.L’olio paglierino nutre e ravviva le fibre del legno perchè vi penetra facilmente. 

Caratteristiche principali dell’olio paglierino

  • non è pericoloso
  •  non è infiammabile
  • è combustibile. 
  • non è velenoso 
  • asciuga e non lascia residui sulle superfici trattate
  • particolarmente adatto al  restauro dei mobili antichi

 Nella lucidatura dei mobili viene usato anche come fondo, per far scorrere il tampone sulle superfici che vengono lucidate a con gommalacca sciolta nell’alcool etilico.Viene impiegato anche per scurire il legno e per nutrirlo. Dopo l’applicazione,  il legno così trattato assume sfumature calde e piacevoli. L’oliatura non è reversibile.

stesura dell’olio paglierino

 Come si usa l’olio paglierino

Le superfici di legno da  trattare devono essere asciutte e senza polveri o grassi. Prima di procedere alla stesura dell’olio è consigliabile carteggiare leggermente la superficie.

Dopo l’applicazione occorre attendere  almeno 24 ore così che l’olio possa essere assorbito. Successivamente prima di intervenire con altri prodotti si può passare la superficie trattata con un panno asciutto se c’è olio in eccesso che non è stato completamente assorbito dal legno.

dopo l’applicazione dell’olio paglierino

 

Nelle foto a corredo dell’articolo si può vedere un grosso logo realizzato in legno di cedro prima e dopo l’applicazione dell’olio paglierino. Nonostante la qualità delle foto non sia delle migliori, si può comunque apprezzare il cambio di qualità nei colori e toni della superficie trattata.

 

 

Lettura consigliata

Guida completa alla finitura del legno di Mick Allen

Guida completa alla finitura del legnoFacile da usare e illustrato, il volume rivela come applicare nuove finiture e restaurare quelle esistenti in modo professionale. Le istruzioni passo passo guidano il lettore in ogni procedimento, dalla preparazione della superficie alla riparazione di ammaccature e scalfiture, dalla lucidatura a tampone all’applicazione di cera, olio, calce spenta, dalle finiture a spruzzo alle finiture a craquelé.

Vai al libro

Tags:

Leave a Reply