Come si disegna

Tecniche del disegno artistico

Come si disegna è sempre più importante del cosa si disegna.

Nel corso di disegno di Bioforme,  durante gli esercizi di copia dal vero viene dedicata molta attenzione alla qualità della linea.

Cosa intendiamo esattamente? Seguimi per un momento…

Generalmente in un disegno la varietà dei tratti utilizzati (vigorosi, corti, grossi o fini) serve per dare piacere alla vista e descrivere la scena.

Se consideriamo invece una linea isolata, questa può rivelarsi ambigua.

Tuttavia se la sua intensità è variabile, esssa diventa un potente strumento per trasmettere l’illusione dello spazio e del volume anche quando è usata solo come contorno.

Facciamo un esempio…

…una linea ingrossata può indicare ombra o vicinanza allo spettatore, al contrario una linea leggera e sottile può indicare luce o lontananza.

Per chiarire questo concetto vediamo due esempi:

  1. il Disegno di donna nuda in piedi di Amedeo Modigliani (sotto a sinistra)
  2. un disegno di André Derain (sotto a destra).

Cosa puoi osservare?

Nota come i due Maestri si limitano a disegnare solo una sagoma del tema.

Ma, grazie all’abilità con la quale padroneggiano la linea e le sue potenzialità espressive, i due artisti  riescono a conferire volume e straordinaria intensità ai soggetti.

Osserva bene le differenze di spessore e intensità della linea in entrambi i disegni.

In quello di Modigliani in particolare osserva le differenze tra lato sinistro e lato destro, in quello di Derain quelle tra le parti in primo piano e quelle in secondo piano.

disegno di donna disegno di donna

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Come disegnare bene

Avrai già capito come la maestria possa nascondersi anche nei dettagli di una “semplice” linea. 

Nei corsi di disegno e pittura di Bioforme, le tecniche del disegno artistico che potrai apprendere, ti daranno non solo una nuova capacità espressiva, ma anche una chiave di lettura nuova per apprezzare sotto nuova luce i capolavori dei maestri dell’arte.

Come si disegna la linea…tutto comincia da qui

Se vuoi iniziare subito  il tuo viaggio nel mondo della linea e provare a fare qualche semplice esercizio di disegno, ti consiglio di guardare il video qui sotto e svolgere i semplici esercizi proposti .

La parte finale, in particolare, è molto interessante perché mostra come la padronanza di pochi ed essenziali strumenti ti permetta di eseguire disegni molto espressivi fin dal principio del tuo apprendimento.

Perché si disegna?

Perché è così importante affinare le proprie capacità nel disegno?

Si disegna perché il disegno è un linguaggio che unifica concettualmente un campo molto vasto della conoscenza umana, che va dalle attività artistiche ai settori della ricerca scientifica e tecnologica.

Si disegna perché il disegno costituisce il principio di ogni progetto o idea per tutti gli uomini d’ogni tempo

  • precede (ideazione e impostazione di qualsiasi progetto)
  • attraversa (schema, struttura, percorso e composizione) 
  • segue (copia, simulazione, verifica)

qualunque cosa pensata, progettata e costruita dall’uomo.

Non ci credi?

Pensa ad esempio a Leonardo Da Vinci, al più grande genio di tutti i tempi. I suoi futuristici progetti sono arrivati fino a noi grazie alle centinaia di disegni che ha prodotto nel corso della sua vita.

Oppure pensa  alla parola

…il disegno precede la scrittura, è contenuto nella calligrafia, nei grafici e nel lettering; segue e rimpiazza la parola nella segnaletica e nelle icone dei nostri computer.

E poi tutti, bambini, uomini e donne di ogni cultura e periodo storico disegnano sempre allo stesso modo.

Ci ha mai riflettuto?

Seguono tutti rigorosamente lo stesso percorso, attraversando le stesse tappe.

Si disegna per 3 motivi fondamentali.

Il disegno è un linguaggio naturale 

Tutti i bambini di ogni epoca e ambiente culturale, dall’uomo preistorico a quello moderno, sono spinti da una necessità primordiale e tracciano su qualsiasi superficie gli stessi segni, le stesse linee.

Questi disegni non cambiano, è come se fossero un linguaggio innato e naturale. 

Il disegno è un linguaggio culturale

In quanto linguaggio, il disegno è un prodotto culturale, caratterizzato dai canoni estetici e dai codici simbolici condivisi dalla cultura di un dato periodo storico.

Il disegno è dunque influenzato dalle conquiste tecniche e dal progresso tecnologico che determinano allo stesso tempo anche l’evoluzione dei sistemi grafici. 

Il disegno è un linguaggio universale 

Non si conoscono popoli che abbiano completamente fatto a meno delle funzioni magico-simbolica, espressivo-decorativa, tecnico-progettuale del disegno, o di una qualsiasi altra forma di comunicazione grafica.

E’ facile accorgersi come ancor più oggi la comunicazione grafico-visiva costituisca il principale sistema di comunicazione fra i popoli. 


Approfondisci qui come si disegna

Il nuovo disegnare con la parte destra del cervello

di Betty Edwards

Tu puoi imparare a disegnare, purché impari a “vedere artisticamente”.

Ma cosa significa in concreto?

Si intende la capacità di percepire la realtà non secondo gli schemi precostituiti della mente razionale bensì attraverso lo sviluppo delle categorie intuitive e della creatività.

Come si fa a disegnare bene?

La Edwards ti propone una serie di esercizi e strategie per “ingannare” l’emisfero sinistro del cervello, tendenzialmente dominante e razionale, e permettere a quello destro – più creativo – di “dirigere le operazioni”.

Ricco di immagini esplicative e di suggerimenti pratici, il manuale ti insegna come riuscire a esprimere te stessa disegnando.

E’ considerato un classico della disciplina che non ti può mancare, se desideri apprendere con serietà le basi del disegno.