Morse, strettoi e morsetti per il falegname

In questo articolo imparerai a distinguere i principali tipi di morsetti da falegname e le loro applicazioni senza perdere tempo in ulteriori ricerche. 

Nei nostri corsi di falegnameria presso il laboratorio Bioforme, gli allievi imparano ad usare tante morse per legno e di  tipi differenti, apprezzandone utilità e facilità d’uso. 

Sei pronto?

Il morsetto per legno è uno strumento indispensabile per ogni falegname. Si tratta di uno strumento versatile usato in numerose fasi del processo di lavoro.

Il morsetto da falegname è conosciuto anche con il nome di strettoio e, a prescindere dalla versione, funziona sempre più o meno allo stesso modo: un corpo rigido (l’asta o barra, come vedi nell’immagine qui sotto) trasferisce la sua indeformabilità ad una coppia di fermi dette teste, che bloccano due o più pezzi da serrare insieme. La pressione viene esercitata e regolata mediante un sistema a vite azionato dal falegname.

Vediamone insieme qualche utilizzo a titolo di esempio:

– tenere incollate due tavole

– bloccare sul banco alcuni utensili elettrici

– fissare in modo saldo i pezzi in lavorazione durante le operazioni di taglio, inchiodatura, foratura etc.

Vista la molteplicità delle operazioni che i morsetti per falegnameria sono chiamati a fare, ti consiglio di procurarti per ogni tipo di funzione e progetto, il morsetto più adatto.

Ne esistono infatti di diversi tipi. 

Sergenti e serragiunti

morsetti-e-strettoi

Il morsetto più usato è  quello regolabile detto a ganascia mobile, come quello che vedi qui.

La ganascia fissa è bloccata alla fine di un’asta di metallo lungo la quale scorre la seconda ganascia. Su quest’ultima è presente un morsetto a vite con manopola per regolare la pressione sui pezzi che devi unire.

La ganascia fissa è disposta a 90° rispetto all’asta. Può essere la prosecuzione dell’asta oppure un pezzo aggiunto come nell’immagine dell’articolo. La sua lunghezza insieme a quella della ganascia mobile determina la profondità massima dello strettoio

Il pressore detto anche piattello è collocato sulla testa della vite, è libero di ruotare e serve ad evitare che la rotazione della vite si trasferisca al materiale spostandolo dalla posizione di incollaggio.

L’asta determina l’apertura massima dello strettoio. Spessore, larghezza e materiale dell’asta ne determinano la robustezza. 

La barra filettata o vite di serraggio è il meccanismo che genera la spinta e blocca il legno da pressare insieme. Devi manovrarla attraverso la manopola per regolare la pressione di serraggio.

I morsetti di questo tipo sono fondamentali, anzi direi indispensabili per assemblare mobili,  oggetti o per bloccare riferimenti provvisori alle macchine, al banco o altrove.

Le lunghezze dei sergenti variano da pochi cm fino a due metri. In Bioforme ne abbiamo diverse decine, di ogni tipo e lunghezza.

A volte le ganasce sono rivestite in materiale plastico per evitare di lasciare dei segni la dove il legno è a contatto con la morsa.

Se le estremità delle ganasce non sono rivestite, nessun problema.

Per non lasciare segni è sufficiente usare dei piccoli scarti di legno e inserirli tra la morsa e la superficie da bloccare.

Prodotto consigliato

Due morsetti da falegname in acciaio, tipo sergente

morsetto per legno

Caratteristiche

Impugnatura è rivestita, resistente e anti-corrosione.

La forma delle manopole è ergonomica  e confortevole.

Il piattello e la ganascia superiore sono rivestiti in plastica per non lasciare segni sui pezzi da serrare.

Morsetti per cornici

Questi morsetti  servono per realizzare giunzioni ad angolo retto e dunque soprattutto per l’incollaggio di telai e cornici di legno.

Naturalmente si possono usare anche per incollare altri tipi di materiali .


Prodotto consigliato

Due morsetti angolari

morsetti-per-cornici-in-legno

 

Morsetti a serraggio rapido

Questo tipo di morsa è molto pratica perché ha il pregio di applicarsi in pochi istanti.

Si caratterizza per la presenza di una leva con la quale puoi bloccare e sbloccare rapidamente le ganasce.

Ti permettono di  regolare  velocemente la pressione del morsetto anche con una mano sola.

Prodotto consigliato

Set di 4 sergenti per serraggio rapido

Le dimensioni esterne totali sono 2 da 33 cm e 2 da 48 cm. L’apertura massima per le morse più corte è di 15 cm e per quelle più lunghe 34 cm. Molto pratici, questi morsetti dall’eccellente rapporto qualità prezzo sono adatti a lavori hobbistici. Sono invece sconsigliati per uso professionale o intensivo.

morsetti a serraggio rapido

Morsetti a ‘C’

Sono morsetti in ferro più piccoli rispetto ai sergenti.

I morsetti a a vite modello C variano in genere dai 5 ai 10 cm e sono adatti per serrare tra loro piccoli pezzi.

Tuttavia occorre fare attenzione alla rondella metallica, potrebbe danneggiare la superficie del legno stretto nella morsa.

I morsetti a C, non avendo la ganascia mobile come quella dei sergenti, hanno il pregio di non allentare mai la presa anche  in presenza di forti  vibrazioni. 

Prodotto consigliato

Morsetto a vite modello C – Silverline

morsetto a CDisponibile in diverse misure.

Morsetti a cinghia

Il morsetto a cinghia o strettoio a nastro crea una sorta di imbracatura.

Con lo strettoio a nastro puoi avvolgere telai, cornici  per serrare meglio le giunzioni.

E’ ideale per la messa in morsa di oggetti assemblati in più punti.

Puoi stringere progressivamente con l’impugnatura a leva ed esiste anche un modello con avvolgimento automatico per avere una mano libera.

morsetto a nastroSono composti da una cinghia generalmente di  plastica collegata ad un morsetto, e  sono  utilizzati per stringere strutture voluminose a forma di  parallelepipedo,  come ad esempio i cassetti di una cassettiera.

Prodotto consigliato

Morsetto a nastro – Stanley

morsetto a nastro stanley

  • Nastro extra large, lunghezza 4.5 metri
  • Corpo in metallo e nylon rinforzato
  • Impugnatura antiscivolo