Tutto quello che devi sapere per sceglierlo e usarlo in sicurezza

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Vi sarete certamente imbattuti nell’uso del trapano a colonna da banco, se  avete fatto uno dei corsi di falegnameria creativa di Bioforme,

Non accade spesso, ma quando occorre fare dei fori un po’ più precisi del solito , allora  il trapano a colonna è una vera benedizione 🙂

Trapano a colonna prezzi

Le migliori offerte per questo tipo di utensili le trovi online e, nello specifico, ti consiglio di rivolgerti ad Amazon in modo tale da trovare il prezzo più basso e conveniente.

Oggi è possibile acquistare un buon trapano a colonna da banco, sufficiente per lavori di fai da te ed hobbistica per prezzi intorno ai 100 euro. Si tratta di cifre veramente modeste se paragonate a quelle degli attrezzi professionali che richiedono lo stesso importo per il solo mandrino.

Alla fine dell’articolo ti darò un suggerimento specifico per l’acquisto di un modello di trapano da banco, con le caratteristiche di economicità e versatilità che ti ho appena descritto.

Ricordati che trapani a colonna di questo tipo:

  • non possono essere utilizzati anche come  fresatrice, perchè solo una fresatrice è progettata per far fronte a carichi laterali e girare a velocità molto alte
  • non hanno una potenza esagerata, e dunque non puoi aspettarti lavori precisi al decimo di millimetro.

Tuttavia ricorda sempre che una trapano a colonna da banco come quello consigliato in fondo alla pagina, in  molte circostanze è più affidabile e più pratico di un trapano a mano libera.

Come è fatto un trapano a colonna

trapano a colonna da banco schemaIl trapano a colonna è composto da un basamento sul quale è fissata una colonna.

Sulla colonna è applicato il piano di lavoro dove fissi i pezzi da lavorare.

Sul piano puoi sistemare anche una morsa.

Il piano generalmente scorre sempre in senso verticale e può ruotare.

Il meccanismo di azionamento di un trapano a colonna da banco per  fai da te è a cremagliera. All’estremità superiore della colonna c’è il trapano vero e proprio, con il motore e tutte le parti meccaniche in movimento.

Trovi anche il sistema a cinghie per il cambio velocità, solitamente utilizzata per trapani con avanzamento manuale e punte del diametro inferiore a 30 mm.

Il motore elettrico trasmette la forza motrice  al mandrino proprio tramite la cinghia.

Il mandrino, che si muove verticalmente, è collegato ad un timone.

Quando azioni il timone  in senso circolare, permetti al trapano di abbassarsi e di forare l’oggetto fissato sul piano.

A cosa serve un trapano a colonna?

A questo punto ti sarai chiesto a cosa serve un trapano a colonna.

trapani a colonna servono per forare diversi tipi di materiale, dal più malleabile al più ostico, e lo fanno con estrema precisione.

Grazie al supporto,  questo trapano non sbava ed esegue  dei fori semplicemente perfetti.

Se vuoi realizzare scaffali, mensole o hai la necessità di forare con precisione qualsiasi materiale, non puoi rinunciare all’acquisto di questo utensile, indispensabile per moltissimi professionisti, e in grado fare la differenza per hobbisti e amanti del fai da te.

La regola d’oro di ogni elettroutensile

Quando acquisti un trapano a colonna ti raccomando sempre di leggere il manuale di istruzioni allegato all’utensile. Ti potrà sembrare un consiglio superfluo perchè il suo funzionamento di base è piuttosto intuitivo ma, come vederemo, le trappole sono nascoste sempre nei dettagli.  Molti hobbisti e ex allievi, quando trascurano di farlo, si trovano poi, subito in difficoltà.

Se ti trovassi a dover montare un trapano a colonna appena acquistato, vale la regola d’oro che insegnamo in tutti i corsi di falegnameria dell’Associazione: in nessun caso collegare la spina di alimentazione alla presa elettrica prima di aver completato il montaggio e/o tutte le operazioni preliminari necessarie. Questo è un principo di sicurezza che ci ha sempre permesso di evitare qualsiasi incidente con gli utensili elettrici dovuti a inesperienza o manovre errate

11 consigli per utilizzare il trapano a colonna in sicurezza

  • i trucioli di legno possono essere appuntiti
  • sul pavimento i trucioli diventano scivolosi
  • per rimuovere i trucioli dalla punta usa un pennello
  • fissa con attenzione i pezzi che stai forando, soprattutto se sono pesanti e potrebbero caderti sui piedi
  • se devi mettere in naso sotto il mandrino per vedere la punta del trapano allora procurati degli occhiali da lettura di una gradazione adeguata
  • elimina ogni accessorio dell’abbigliamento non strettamente necessario che possa rimanere impigliato nelle parti rotanti
  • fissa sempre bene il pezzo da forare alla base del trapano: se ti limiti a tenerlo in mano rischi di  perdere tutti i vantaggi derivanti da un trapano a colonna. Rischi anche di bucarti un dito o ricevere qualcosa in un occhio.
  • non applicare una pressione eccessiva sulla punta, così non sforzi inutilmente il motore e surriscaldi  la punta
  • non mollare mai di colpo le leve che usi per abbassare il trapano
  • ricorda sempre che i buchi grossi e i materiali duri richiedono una bassa velocità, mentre solo per i buchi piccoli o per i materiali morbidi si possono usare velocità più alte
  • non usare punte economiche se puoi: perdono il filo rapidamente e rischi di sforzare il motore, che costa molto di più delle punte
  • fai attenzione a non urtare la punta, specie se piccola, quando rimuovi il pezzo che hai forato

=>Trapano a colonna da banco consigliato

Einhell Bt-Bd 501 E

trapano a colonna da banco

  • Tensione di ingresso nominale: 230 V, 50 Hz
  • Potenza: 500 W
  • Modalità di funzionamento: S2 15 min.
  • Velocità di uscita: 280 – 2350 rpm
  • Velocità del motore: 1400 rpm