Raspa?…ne basta anche una sola

Tutti i mobili e le opere che vedete  in questo sito  sono realizzati a mano con le raspe da legno. Li facciamo così non solo perché ci piace fare fatica , ma soprattutto perché in altro modo non si possono fare.

Le raspe di Bioforme

Le curve, i pieni e i vuoti, gli sbalzi e gli orpelli, infatti, sono tutti creati con la raspa.

Si tratta di un antichissimo attrezzo, una specie di lima che serve per raschiare il legno (anche marmo, tufo, pietra) per asportare materiale, sgrossare le forme, levigare le superfici e dunque per scolpire forme e volumi che nessun elettro-utensile può fare allo stesso modo.

Il termine raspa è di origine germanica, in tedesco infatti si dice raspeln e si avvicina molto all’inglese rasp.

Noi, a Bioforme, usiamo diverse raspe, differenti per forme, dimensioni e dentellatura. Siamo talmente abituati a questi attrezzi che abbiamo dato un nome a ciascuna di loro ( Rina, Dina, Cina, Cia, Zia, Pina, etc…). 

I costruttori di raspe per legno

A chi volesse provare questo stupendo attrezzo, ricordiamo che gli esemplari migliori di raspe per legno, sono quelle la cui lama è stata picchiettata a mano. La casualità dei colpi impartiti alle raspe permette di avere superfici lavorate straordinariamente lisce.

Nella foto sotto puoi osservare la realizzazione a mano di un’ottima raspa Auriou. Anche in Italia  si producono artigianalmente raspe di grande qualità come quelle realizzate da Milani.

Vale la pena citare le raspe Corradi Gold che non sono fatte a mano, ma molti utilizzatori dicono che sgrossano rapidamente e fabbricazione raspa Aurioulasciano una superficie liscia così come avviene con le raspe intagliate a mano.

Infine segnaliamo le Iwasaki Carving Files , anche in questo caso non si tratta di raspe fatte mano, ma riescono comunque a unire una grande rimozione di materiale, caratteristica delle raspe più aggressive, lasciando allo stesso  tempo una superficie  molto liscia, come quella che si ottiene con le lime.

Comunque Bioforme consiglia di andare a cercare le raspe dai vecchi ferramenta, quelli di paese ad esempio, che tengono le raspe da decenni nel proprio negozio, aspettando che il destino le consegni al cliente giusto.


Prodotto consigliato

Raspa-sega giapponese Shinto

raspa giapponese

Se invece vuoi provare qualcosa di nuovo ecco queste raspe giapponesi dal design unico.

Sono costituite da 10 lame di sega dure, piegate a zig-zag e rivettate insieme per creare un’ampia superficie di taglio.

La struttura a celle elimina il problema dell’intasamento dei denti. Sono state progettate per l’utilizzo sul legno, ma sono adatte anche a metalli morbidi, plastica ed intonaco; permettono una rimozione del materiale estremamente veloce.

I denti sono presenti anche sui bordi della base, facilitando le lavorazioni negli angoli.

Ogni raspa ha due lati taglienti, quello grosso per veloce rimozione di materiale e sgrossatura e quello dolce per la finitura.

Prodotte in Giappone.