Immagina…

…di tornare a scuola, per un momento.

Ti svegli all’improvviso, sollevi la tua faccia accartocciata dal libro di testo e ti rendi conto di esserti addormentato mentre ti stavi preparando per l’esame finale.

Non solo adesso sei in ritardo, hai anche studiato poco.

Esci di corsa e ti lanci a perdifiato per arrivare a scuola in tempo. Giunto in classe, ti accasci sulla sedia sfinito e cominci a sentire il ​​cuore rimbombare nel petto non appena il tuo insegnante fa scorrere l’occhio sul registro per scegliere chi interrogare.

Come pensi che suoni il tuo respiro in quel momento?

Stai facendo respiri lenti e pieni dalla pancia o respiri veloci e superficiali con il petto che si solleva come lo stantuffo di un treno a vapore?

A meno che tu non abbia già familiarità con il respiro, la risposta è quasi certamente quest’ultima.

La respirazione rapida e superficiale è sintomo di stress.

In effetti, essa fa parte della risposta che il tuo sistema nervoso simpatico innesca quando ti trovi di fronte a una minaccia. Il tuo esame probabilmente non è una questione di vita o di morte, quindi sarebbe utile per te fare diversi respiri profondi e così ritrovare la calma. È meglio per la tua salute e probabilmente hai anche risultati migliori quando sei interrogato 😉

La maggior parte di noi non pensa molto a come respiriamo. Nel mondo di oggi frenetico e caratterizzato da uno stress cronico diffuso, ti sorprenderai di conoscere quanto spesso si cade in cattive abitudini respiratorie. Una respirazione più consapevole può aiutarti a migliorare la tua salute e a gestire meglio lo stress. La respirazione consapevole può essere fatta sempre e ovunque senza alcun costo e senza attrezzature speciali. I suoi numerosi benefici per la mente e il corpo sono dunque gratuiti e disponibili  a tutti coloro che vogliono provare.

La respirazione consapevole fa parte del metodo Bioforme per l’apprendimento della falegnameria artistica. E’ alla base dell’approccio meditativo che viene utilizzato presso la nostra Associazione per il potenziamento delle tue capacità creative. Ecco perché ne parliamo in questo articolo e in altri ancora che seguiranno per approfondire l’argomento.

Allora, cos’è esattamente la respirazione consapevole?

In poche parole, è una forma di respirazione controllata.

Esistono diversi tipi di esercizi per controllare la respirazione, molti dei quali possono essere ricondotti allo yoga. Gli esercizi di respirazione noti come pranayama sono molto importanti e si trovano descritti negli antichi testi yoga. La parola pranayama deriva da “prana”, che significa vita o forza vitale, e “ayama” che significa controllo. Quindi, il pranayama implica il controllo della forza vitale che è il nostro respiro. Controllare la tua forza vitale è di fondamentale importanza considerando che respiri 20.000-30.000 volte ogni singolo giorno.